Neuropsicomotricità presso il Centro Aletheia

Il centro è sito in Via San Remo 3, Roma zona San Giovanni. Il servizio di neuropsicomotricità dell’età evolutiva offre un approccio globale alla ri-abilitazione dei bambini con difficoltà di movimento, cognitive, affettivo-relazionali e comunicative, e per tale ragione indirizzato a bambini e ragazzi fino ai 18 anni.

I professionisti presenti all’interno del centro, oltre ad avvalersi degli strumenti propri della professione, ricorrono all’utilizzo di specifici approcci riabilitativi quali:
– Metodo Feuerstein
– Comunicazione Aumentativa Alternativa
– Lingua Italiana dei Segni
– Massaggio infantile

Dunque presso il Centro Aletheia è possibile procedere con il trattamento neuropsicomotorio, purchè sia indicato dal neuropsichiatra infantile, in modo tale da garantire all’utente la supervisione di un medico competente che coordini il progetto.

Laddove non sia presente una richiesta del Neuropsichiatra, e tuttavia si desideri approfondire l’eventuale presenza di alcune difficoltà in seguito a dubbi della famiglia o segnalazioni da parte della scuola, è possibile procedere con la valutazione neuropsicomotoria completa la quale dovrà essere succeduta necessariamente da una visita neuropsichiatrica che certifichi la necessità di un intervento riabilitativo.

Neuropsicomotricità Centro Aletheia
Disturbi Trattati neuropsicomotricità

Principali disturbi presi in carico

Ritardo Psicomotorio

Sindromi Genetiche

Disabilità Intellettiva

Disprassia

Paralisi Cerebrali Infantili

Disturni Coordinazione Motoria

Modalità di presa in carico

  • Colloquio Iniziale
  • Valutazione Funzionale
  • Restituzione
  • Trattamento

Viene eseguito un primo colloquio con i genitori al fine di raccogliere informazioni relative alle prime fasi dello sviluppo del bambino, ai suoi principali interessi e alle maggiori difficoltà riscontrate dalla famiglia per valutare insieme i possibili obiettivi.

Di conseguenza verrà effettuata la valutazione funzionale diretta del bambino attraverso l'osservazione del comportamento spontaneo e la somministrazione di test valutativi specifici.

Inoltre al termine della valutazione verrà effettuato un incontro di restituzione ai genitori durante il quale verrà presentato il tipo di intervento che si intende proporre e gli obiettivi.

Al termine delle precedenti fasi, ove necessario, saranno proposte delle sedute di terapia neuropsicomotoria individuali della durata di 45-50 minuti.

Presa in carico Centro Aletheia
Cosa è la Neuropsicomotricità

Chi è il Neuropsicomotricitsta o TNPEE

La definizione tecnica della professione si trova nel D.M. Sanità del 17 gennaio 1997, N. 56: “Il terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva è l’operatore sanitario che, in possesso del diploma universitario abilitante, svolge, in collaborazione con l’équipe multiprofessionale di neuropsichiatria infantile e in collaborazione con le altre discipline dell’area pediatrica, gli interventi di prevenzione, terapia e riabilitazione delle malattie neuropsichiatriche infantili, nelle aree della neuropsicomotricità, della neuropsicologia e della psicopatologia dello sviluppo. (..)”

Effettua una prima fase di valutazione, volta ad osservare diverse aree dello sviluppo: area affettivo-relazionale, ludica, comunicativo-linguistica, cognitiva, comportamento, motricità globale, motricità fine, grafismo.  Quindi partendo da tale valutazione, in equipe con il medico di riferimento, viene stabilito un progetto terapeutico sulla base di obiettivi tarati sui punti di forza e di debolezza del bambino al fine di accompagnarlo nello sviluppo di abilità emergenti e di adattare l’ambiente alle sue specifiche necessità. Infine l'approccio neuropsicomotorio viene considerato "globale" data la diretta interconnessione tra le aree dello sviluppo del bambino che sono strettamente correlate e sinergiche.

Il tnpee lavora in sinergia con le diverse figure professionali che ruotano attorno al bambino sul piano terapeutico e sul piano educativo. Naturalmente questo permette di costruire intorno al bambino una rete di persone che riconoscano le sue necessità e abbiano degli obiettivi comuni per sostenere il suo sviluppo in modo efficace. È dunque di fondamentale importanza la collaborazione tra l’equipe sanitaria, la scuola e la famiglia.

All’interno del trattamento neuropsicomotorio le attività vengono stabilite sulla base della valutazione e degli obiettivi prefissati. Tali attività vengono adattate all’età ed alle esigenze del bambino, in modo da risultare funzionali all’apprendimento.
In tale ottica il gioco assume grande rilevanza nel trattamento, il quale viene utilizzato come canale preferenziale per veicolare nuovi apprendimenti e competenze.

Le Terapiste della Neuro e Psicomotricità del Centro Aletheia

Neuropsicomotricità Giulia Palamone TNPEE

Dott.ssa Giulia Palamone

Terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva iscritta all’Albo presso l’Ordine TSRM PSTRP, iscrizione n° 142.

Ho conseguito la laurea in Terapia della Neuro e Psicomotricità dell’età evolutiva presso l’università degli studi di Roma Tor Vergata. Inoltre sono applicatrice del metodo Feuerstein Pas Basic ed utilizzo strumenti e strategie di Comunicazione Aumentativa Alternativa.

Co-fondatrice di Aletheia, centro di neuropsicomotricità, logopedia e psicoterapia.

 Esperienza lavorativa in equipe presso centri accreditati e convenzionati con il Sistema Sanitario Nazionale, legata in particolare a sindromi genetiche rare legate a pluridisabilità di grado profondo; disprassia evolutiva; plusdotazione cognitiva; disturbi specifici dell’apprendimento

Martina Valentini TNPEE

Dott.ssa Martina Valentini

Laureata in terapia della Neuro e Psicomotricità del’ Età Evolutiva nel 2012, presso l’Università di Roma Tor Vergata.

Ha Conseguito il Diploma LIS III livello nel 2011 e l’abilitazione alla figura di assistente alla comunicazione nel 2012, presso l’ ENS (Ente Nazionale Sordi). Diplomata Riabilitatore ETC presso il Centro studi di Riabilitazione Neurocognitiva a Santorso, nel 2014. Conseguimento del corso Pass Basic Feuerstein nel 2018. Specializzata in fisioterapia respiratoria pediatrica e nell’’intervento precoce in età evolutiva (prevenzione e riabilitazione fascia 0-3 anni). Ho maturato esperienza pluriennale nel campo della riabilitazione neuromotoria e neurocognitiva sia in ambito ambulatoriale, che domiciliare. Esperienza triennale come assistente alla comunicazione nella scuola primaria e secondaria.

Contattaci
Inserisci il tuo messaggio
Call Now Button
Share via
Copy link